Questo sito contribuisce alla audience di

monostàbile

agg. [mono-+stabile (agg.)]. Di circuito elettronico che possiede uno stato stabile di riposo e uno stato metastabile in cui può permanere per un tempo limitato, fissato dagli elementi di circuito, compiendo al suo termine una transizione nello stato stabile. La transizione dallo stato stabile a quello metastabile si produce inviando al circuito un impulso di forma qualsiasi purché di sufficiente ampiezza. Poiché il segnale fornito è di ampiezza e durata indipendente dall'impulso di ingresso, il circuito monostabile è usato come standardizzatore di forma d'onda e generatore di ritardi.

Collegamenti