Questo sito contribuisce alla audience di

séra

sf. [sec. XIII; latino tardo sera, da sera dies, giorno tardo, da serus, tardo].

1) Parte del giorno compresa tra il tramonto e l'inizio della notte: scende la sera; fare, tirare sera, arrivare alla fine della giornata; di sera, a sera, la sera, quando è sera, quando scende il buio; sul far della sera, al principio della sera, al tramonto; dalla mattina alla sera, tutto il giorno, ininterrottamente: mattina e sera, sempre, continuamente; dalla sera alla mattina, in brevissimo tempo, rapidamente: cambia parere dalla sera alla mattina; buona sera, v. buonasera.

2) Per estensione, parte della giornata compresa tra la cena e mezzanotte circa; il dopo cena: ci vediamo questa sera; in particolare, abito da sera, da indossare di sera nelle riunioni eleganti; abito da mezza sera, meno impegnativo, da indossare per cocktail, pranzi e simili

3) Poetico, la vecchiaia; il termine della vita, la morte: “Questi non vide mai l'ultima sera” (A. Dante); “Ognuno sta solo sul cuor della terra /.../ ed è subito sera” (S. Quasimodo).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti