Questo sito contribuisce alla audience di

spodùmene

sm. [sec. XIX; dal greco spodúmenos, incenerito, pp. di spodéò, incenerire]. Minerale appartenente alla famiglia dei pirosseni monoclini, noto un tempo anche come trifane. Si presenta in cristalli prismatici allungati, talora di dimensioni gigantesche come gli esemplari lunghi oltre 10 m e pesanti diverse tonnellate trovati nel South Dakota (USA), ma anche in aggregati bacillari e in masse microcristalline. Lo spodumene ha colore grigio-cenere, biancastro, verde-giallastro, rosato o violetto e lucentezza vitrea. Minerale di genesi pegmatitico-pneumatolitica, è caratteristico delle pegmatiti granitiche nelle quali si trova associato con quarzo, albite, mica, lepidolite, berillo e tormalina. Si trova in numerose località statunitensi e anche in Brasile, Scozia, Madagascar e Svezia. Pochi cristalli verde-grigiastri si trovano in Italia nella valle di Racines presso Vipiteno in Alto Adige.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti