Albèrti, Cherubino

pittore e incisore (Sansepolcro 1553-Roma 1615). Figlio di Alberto Alberti, studiò a fondo Cort e Dürer, dei cui modi in parte risente nelle sue incisioni di quadri di autori celebri (Michelangelo, Andrea del Sarto, Pellegrino Tibaldi, Polidoro da Caravaggio, gli affreschi della Farnesina). Insieme ai fratelli Alessandro e Giovanni fu famoso come pittore di prospettive in tutta Italia (loro opere si trovano anche a Firenze, Perugia e Napoli, oltre che a Roma e a Sansepolcro). Cherubino fu decoratore ufficiale di papa Clemente VIII; a Roma affrescò la Cappella Aldobrandini in S. Maria sopra Minerva (1601) e S. Lorenzo in Panisperna. Nel 1598 pubblicò sei fascicoli di disegni dei monumenti dell'antica Roma.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora