Arluno

Indice

comune in provincia di Milano (22 km), 156 m s.m., 12,34 km², 9815 ab. (arlunesi), patrono: santi Pietro e Paolo (29 giugno).

Centro situato nell'alta pianura milanese, tra i fiumi Ticino e Olona, presso l'autostrada Torino-Milano. Fondato probabilmente in epoca romana lungo la strada che conduceva alla Gallia Narbonese, fu nel Medioevo borgo fortificato. Appartenne ai Pozzobonelli (sec. XVIII) e ai Radice Fossati. La parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo e il palazzo Pozzobonelli risalgono al sec. XVIII. § L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori tessile, metallurgico (fonderie di ghisa), meccanico (macchine per l'edilizia e per la stampa), alimentare, dell'arredamento (articoli per l'illuminazione), dell'abbigliamento e della lavorazione del legno (imballaggi). Il territorio è sede di depositi di carburante alimentati da un oleodotto che proviene da Trecate. L'agricoltura produce prevalentemente cereali; è attivo l'allevamento bovino e avicunicolo.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora