Bagnòlo in Piano

Indice

comune in provincia di Reggio nell'Emilia (8 km), 32 m s.m., 26,74 km², 8103 ab. (bagnolesi), patrono: san Francesco di Paola (2 aprile).

Centro nella pianura alla destra del torrente Crostolo. Dal 1335 al 1727 appartenne ai Gonzaga, che lo fortificarono per rendere più sicure le comunicazioni con Mantova. All'estinzione dei Gonzaga, fu assegnato per investitura imperiale a Rinaldo d'Este. Della fortezza dei Gonzaga (1354) resta un massiccio torrione detto “il Torrazzo”. La parrocchiale è di origine cinquecentesca.§ L'economia, favorita dal decentramento produttivo del capoluogo provinciale, è attiva nei settori alimentare, metalmeccanico, tessile, delle carpenterie in ferro, dell'abbigliamento, delle materie plastiche, degli infissi, degli imballaggi e dei manufatti per l'edilizia. In agricoltura sono estese le coltivazioni di viti e cereali.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora