Borétto

Indice

comune in provincia di Reggio nell'Emilia (27 km), 23 m s.m., 19,16 km², 4636 ab. (borettesi), patrono: san Marco (25 aprile).

Centro sulla destra del Po. Ricordato per la prima volta nell'835, fu possesso dei Canossa, quindi di Parma a cui seguirono le signorie dei Visconti, di Venezia, degli Sforza e infine degli Estensi.§ La parrocchiale di San Marco è un imponente edificio ottocentesco con un'alta cupola: custodisce un dipinto di scuola veneta del sec. XVIII e, all'esterno, un leone alato, simbolo di Venezia, a ricordo degli antichi rapporti commerciali.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, foraggi, vigneti), sull'allevamento bovino e suino, sulle colture industriali (gelso, pioppo, salice) e sull'industia alimentare, metalmeccanica, dell'abbigliamento e dell'arredamento. Il Porto Turistico Fluviale è il centro più attrezzato del tratto navigabile del Po, con attracchi e cantieristica per motonavi da crociera e nautica da diporto.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora