Cameróni, Felice

giornalista e critico letterario italiano (Milano 1844-1913). Svolse dal 1869 al 1910 una polemica e battagliera attività pubblicistica su diversi fogli lombardi, periodici e quotidiani, di ispirazione socialista (Gazzettino rosa, su cui pubblicò, il 15 novembre 1873, il manifesto della scapigliatura democratica, documento del suo radicalismo politico; La plebe; La farfalla, ecc.). Fu pure critico di teatro per l'Arte Drammatica. Amico dei fratelli Goncourt e di É. Zola, fu con L. Capuana il primo sostenitore e divulgatore del naturalismo.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora