Campignano

agg. e sm. [sec. XIX; dal nome della località francese di Campigny nel dipartimento di Seine-Maritime, nell'Alta Normandia]. Nel 1886 venne rinvenuta un'industria litica caratterizzata dalla presenza di strumenti frequentemente bifacciali, quali picchi, scalpelli, asce, accette e strumenti con un margine tagliente denominati “trancetti”. Inizialmente ritenuta una facies culturale autonoma legata a un ambiente di foresta e sviluppatasi dal Neolitico fino al II millennio a. C., viene attualmente considerata una tecnica di taglio della pietra. Il Campignano è conosciuto oltre che in Francia anche in Italia, in particolare nell'area garganica e nel veronese.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora