Cascèlla

famiglia di artisti italiani. § Basilio, pittore, ceramista e litografo (Pescara 1860-1950) produsse opere in cui è evidente la vena dannunzianae l'influenza del Michetti. Nel 1906 partecipò all'Esposizione Internazionale di Milano. Successivamente si dedicò a vaste composizioni decorative in maiolica monumentale (pannelli decorativi alla stazione centrale di Milano). § Tommaso, pittore (Ortona a Mare 1890-Pescara 1968), figlio di Basilio e suo allievo, studiò a Roma e visse a Parigi e in Italia. Esordì ufficialmente a Milano alla Mostra Nazionale di Belle Arti nel 1906. Nel 1925 eseguì le decorazioni nelle sale del consiglio provinciale dell'Aquila. Si dedicò anche alla maiolica. § Michele, pittore (Ortona a Mare 1892-Milano 1989), fratello di Tommaso, è noto soprattutto per i suoi paesaggi. I suoi figli, Andrea (Pescara 1920-Milano 1990) e Pietro (Pescara 1921) furono entrambi ceramisti e scultori. § Matteo, artista (Roma 1974), figlio di Pietro, conosciuto con lo pseudonimo di Basilé, inizia la sua attività espositiva nel 1994. La sua arte si concretizza attraverso tecnologie digitali: interessato all'utilizzo degli strumenti informatici, elabora al computer immagini e ritratti, realizzando vere e proprie rielaborazioni virtuali.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora