Castèl San Piètro Terme

Indice

comune in provincia di Bologna (23 km), 75 m s.m., 148,48 km², 19.153 ab. (castellani), patrono: Madonna del Rosario (7 ottobre).

Cittadina sulla sinistra del torrente Sillaro. Già abitata in età preistorica e romana, si sviluppò nel 1199 come castello dei bolognesi contro Imola; fu scelta per ospitare l'Università di Bologna nel 1338, quando la città venne colpita da interdetto. Dopo un periodo di occupazioni e saccheggi passò alla Chiesa. § La parrocchiale di Santa Maria Maggiore, del sec. XIII ma rifatta nel XV e ancora nel 1757, conserva il trecentesco campanile e la lunetta del portale (sec. XV). Il santuario del Crocifisso fu eretto nel 1602 e ripreso nel XVIII. Delle fortificazioni restano tratti delle mura e il cassero che, sovrastato dalla torre dell'Orologio, ospita il Teatro. § L'agricoltura produce cereali, barbabietole, frutta, ortaggi, miele, uva e foraggi per l'allevamento bovino e suino, con produzione di salumi e formaggi. Sono presenti industrie di manufatti in cemento, di macchine utensili e automatiche, di dolcificanti, d'arredamento e di maglierie. Molto fiorente il turismo termale con stabilimenti terapeutici, ricettività e strutture ricreative.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora