Erpèstidi

sm. pl. [sec. XX; dal nome del genere Herpestes]. Famiglia (Herpestidae) di Carnivori affini ai Viverridi, comprendente le mangoste e altre specie affini. Annovera i generi Suricata, Herpestes, Helogale, Dologale, Athylax, Mungos, Crossarchus, Liberiictis, Ichneumia, Bdeogale, Rhynchogale, Cynictis e Paracynictis, tutti africani eccetto Herpestes dell'Asia e dell'Europa sudoccidentale. Alcuni autori preferiscono includere questi generi in una sottofamiglia di Viverridi, quella degli Erpestini (Herpestinae). Gli Erpestidi hanno dimensioni medie o piccole, mantello usualmente uniforme, a colori smorti; gli arti sono brevi e le unghie non retrattili. Il meato acustico può essere chiuso, per impedire all'acqua o ad altri corpi estranei di penetrare all'interno. L'ano si apre all'interno di una borsa, a sua volta chiusa da uno sfintere.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora