Medólla

Indice

comune in provincia di Modena (27 km), 22 m s.m., 26,81 km², 5573 ab. (medollesi), patrono: santi Senesio e Teopompo (21 maggio).

Centro nella pianura tra i fiumi Secchia e Panaro. Antico possesso dell'abbazia di Nonantola, la sua rocca fu espugnata e distrutta dai Bonacolsi di Mantova nel 1318. Villafranca nel 1273 fu soggetta alla corte di Roncaglia: appartenne poi ai Bozzalini e ai Bonacolsi, passando agli Estensi nel 1355.La parrocchiale conserva un reliquiario dei sec. XVI-XVII e un crocifisso ligneo policromo del sec. XVIII. Nei dintorni vi sono numerose ville padronali (sec. XVI-XVIII).§ La ricca agricoltura (frumento, barbabietole, foraggi, frutta e ortaggi) e gli allevamenti di bovini e suini hanno sviluppato aziende di trasformazione (caseifici, conserve, salumi). L'industria opera nei settori farmaceutico, elettronico, delle attrezzature biomedicali e diagnostiche; dell'abbigliamento (maglifici) e degli accessori, delle macchine utensili, delle materie plastiche, dell'arredamento e della carpenteria.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora