Peramèlidi

sm. pl. [sec. XIX; da peramele]. Famiglia (Peramelidae) di Marsupiali Peramelini comprendenti 8 generi e una ventina di specie diffuse in Australia, Tasmania, Nuova Guinea e arcipelaghi limitrofi, e note come perameli o bandicoots. Lunghi da 7 a 55 cm e di aspetto vagamente simile ora a un coniglio (le specie a orecchie lunghe) ora a un ratto, hanno sempre muso allungato e appuntito, con arti anteriori più corti dei posteriori. Il piede presenta parziale sindattilia del secondo e terzo dito. Le femmine hanno il marsupio con apertura posteriore o verso il basso e posseggono inoltre una placenta corio-allantoidea di tipo analogo a quella dei Placentati, ma senza villi: per questo i Peramelidi partoriscono neonati più sviluppati rispetto a quelli degli altri Marsupiali. Crepuscolari e notturni, sono in prevalenza insettivori, ma si cibano anche di altri animali e di vegetali.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora