Rozzano

Indice

comune in provincia di Milano (11 km), 103 m s.m., 12,30 km², 37.207 ab. (rozzanesi), patrono: sant’ Ambrogio (7 dicembre).

Centro situato alla sinistra del Naviglio di Pavia. Vi ebbero possedimenti gli Stampa e i canonici di San Giorgio al Palazzo di Milano. Cassino Scanasio appartenne ai Pirovano (1634), ai della Croce (1676) e ai Pinottini (1743).§ La parrocchiale di Sant'Ambrogio conserva dell'antica costruzione, risalente al sec. XI, il coro e l'altare, prevalendo, per il resto dell'edificio, il rifacimento cinquecentesco; custodisce all'interno affreschi di B. Luini e scuola. Il castello è di origine medievale, ma fu più volte rimaneggiato e trasformato in dimora signorile dai Trivulzio nel Cinquecento; oggi è in parte ristrutturato e in parte in via di restauro. Nel centro hanno sede la Fondazione “Arnaldo Pomodoro” (con una trentina di opere dell'artista), il Museo dell'Automobile (con una collezione che include trenta vetture storiche, alcune carrozze ottocentesche e anche alcune biciclette) e il Museo della Pentola (con esemplari dal 3000 a. C. ai giorni nostri).§ L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori meccanico, cartario, poligrafico, chimico, edile, dell'abbigliamento, della lavorazione del legno (astucci, infissi), della gomma e delle materie plastiche. L'agricoltura è rivolta alla coltivazione di cereali.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora