aggiustaménto

sm. [sec. XIII; da aggiustare]. Accomodamento, sistemazione; conciliazione: aggiustamento dei conti; nella contesa si venne a un aggiustamento. § In psicologia, il termine è abitualmente usato come sinonimo di adattamento (quest'ultimo più comune); tuttavia alcuni autori, soprattutto in psicologia sociale e in psicopatologia, usano preferibilmente il termine aggiustamento. Parlando di adattamento, l'accento viene abitualmente posto sulla capacità che ha l'organismo di adattarsi plasticamente modificandosi alle richieste dell'ambiente; nell'aggiustamento, invece, viene maggiormente posta in evidenza la possibilità che sia l'organismo stesso a modificare l'ambiente sulla base delle proprie necessità. § In artiglieria, è detto tiro di aggiustamento il tiro preliminare effettuato allo scopo di ricavare i dati esatti di puntamento per colpire un obiettivo (tiro d'efficacia). Con esso si valutano gli scostamenti sia in gittata (colpo lungo o corto) sia in direzione (colpo a destra o a sinistra); l'aggiustamento in altezza di scoppio, se il tiro è a tempo, viene effettuato dopo quello in gittata. L'aggiustamento può essere effettuato da un solo pezzo (pezzo base) per ogni batteria o gruppo; in questo caso occorre tener conto dell'ubicazione dei diversi pezzi rispetto a quella del pezzo base.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora