autocinètico

agg. (pl. m. -ci) [auto-+cinetico]. In psicologia, movimento autocinetico, illusione percettiva costituita dall'impressione di movimento di un punto luminoso, oggettivamente immobile, visto in una camera oscura. Il fenomeno, segnalato nel 1887 da Aubert, non ha ancora ricevuto una spiegazione soddisfacente. Secondo alcuni autori esso sarebbe da attribuirsi a piccoli movimenti involontari degli occhi, di cui il soggetto non ha coscienza; questi provocherebbero uno spostamento della proiezione del punto luminoso sulla retina, spostamento che verrebbe interpretato, in assenza di un quadro di riferimento data l'oscurità della camera, come movimento del punto stesso.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora