deflagrazióne

sf. [sec. XIX; da deflagrare]. Modo con il quale avviene la combustione di particolari sostanze esplosive racchiuse, senza compressione, in uno spazio limitato con possibilità di sfogo. La deflagrazione è un tipo di esplosione che avviene gradualmente nella massa della sostanza esplosiva in quanto la reazione si comunica, a brevi intermittenze, da particella a particella con sviluppo di fiamma e gas. Nella deflagrazione la velocità d'infiammazione è quindi molto più lenta che nella detonazione. Gli esplosivi che manifestano tale effetto, detti propellenti o da lancio, sono impiegati nelle armi da fuoco per il lancio di proiettili.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora