dermografismo

sm. [sec. XIX; dermo+grafismo]. Insieme di fenomeni che seguono alla stimolazione meccanica della cute e che esprimono essenzialmente l'attitudine reattiva dei piccoli vasi. Secondo l'intensità della stimolazione, del sesso, dell'età, delle particolari condizioni di reattività del soggetto in esame, si possono avere: il dermografismo bianco, ottenuto in seguito a stimolazione lieve e dovuto alla vasocostrizione dei capillari, che si manifesta con una stria più pallida della cute circostante; il dermografismo rosso, ottenuto mediante stimoli più intensi e dovuto a vasodilatazione, conseguente a liberazione locale di istamina, che si manifesta con la comparsa di una striscia rossa. Nelle meningiti la stria dermografica rossa è particolarmente vivace e persistente (stria rossa di Trousseau). Si parla di dermografismo elevato quando nella reazione dermografica si riscontra un aumento della permeabilità capillare per cui compaiono dei pomfi.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora