eccipiènte

agg. e sm. [sec. XIX; dal latino excipíens-entis, ppr. di excipĕre, ricevere]. Sostanza inerte, priva di azione terapeutica, addizionata ai medicamenti nella preparazione delle varie forme farmaceutiche (compresse, pastiglie, polveri, unguenti, suppositori, sciroppi, ecc.) allo scopo sia di renderle meglio accette al paziente sia di favorire la preparazione del prodotto.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora