graft versus host reaction

s. inglese usato in italiano come sm. (propr. reazione di rigetto al trapianto). Fenomeno evidenziato negli studi immunologici sui trapianti d'organo che consiste in un rigetto acuto con meccanismi contrari a quello usuale. In quest'ultimo l'organismo del ricevente aggredisce l'organo o il tessuto ricevuto, nel graft versus host reaction è invece il tessuto del donatore che aggredisce l'organismo del ricevente. Tale rigetto è particolarmente avvertibile nel trapianto di midollo, quando il donatore è un familiare del ricevente e nonostante che le due persone abbiano la stessa compatibilità biologica. La reazione si scatena da parte dei linfociti T del sistema immunitario del donatore contro il trapiantato. Il graft versus host reaction si verifica poiché in ogni tessuto della persona sottoposta a trapianto esistono simultaneamente due popolazioni di linfociti, una di appartenenza del ricevente e un'altra del donatore. Esso è dovuto al prevalere della popolazione di linfociti del donatore su quella del ricevente e crea una violenta reazione immunitaria, nei confronti della quale i farmaci antirigetto non risultano molto efficaci. Si pensa di ridurre il rischio di graft versus host reaction nei trapianti di midollo aumentando nel paziente la popolazione dei propri linfociti, attraverso l'infusione di queste cellule prelevate prima dell'intervento di trapianto.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora