ilochèro

sm. [dal greco hýlē, bosco+chôiros, porco]. Artiodattilo suiforme (Hylochoerus meinertzhageni) della famiglia dei Suidi, proprio delle foreste dell'Africa equatoriale dove vive in bande di anche 20 capi. Lungo sino a 180 cm e alto alla spalla anche oltre 1 m, pesa fino a 200 kg; il maschio è più grande della femmina. Il corpo è ricoperto di lungo pelo nero, assai rado; i canini superiori sono fortemente curvati all'indietro e lunghi fino a 30 cm, quelli inferiori diritti e affilati, rivolti in avanti e usati come armi di offesa e difesa. L'ilochero è attivo principalmente di notte, mentre trascorre il giorno nel folto della foresta; si nutre di foglie, frutta, bacche e radici, e qualche volta visita i coltivi.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora