litergòlo

sm. [sec. XX; da lito-+greco érgon, lavoro+-olo1]. Combustibile solido (generalmente a base di carbone e di cellulosa) utilizzato come propellente per razzi, previa formatura in cartucce opportunamente sagomate, nelle cui cavità viene iniettato un comburente liquido, quale, per esempio, l'ossigeno liquido.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora