nilgàu

sm. [sec. XIX; dall'indostano nīlgāu, dal persiano nīlgāw, bue azzurro]. Nome della specie Boselaphus tragocamelus, artiodattilo bovide della sottofamiglia dei Tragelafini. È una delle poche antilopi indiane, alta al garrese 120-150 cm e del peso massimo di 200 kg. Ha forme slanciate, con capo allungato, collo corto e arti lunghi (le zampe anteriori, essendo più lunghe delle posteriori, conferiscono all'animale un tipico profilo obliquo); le corna, possedute solo dai maschi, sono corte e diritte, mentre la coda termina con un fiocco. La colorazione del manto è grigio-azzurrognola nei maschi. Il nilgau vive in piccoli branchi in zone aperte con vegetazione cespugliosa, o zone steppose con boschi e ampie radure. Nonostante possa arrecare danni alle piantagioni di canna da zucchero, il nilgau è considerato sacro dagli Indiani ed è spesso addomesticato.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora