t'ien-ming

(propr., mandato del Cielo), locuzione riconducibile alla dottrina dello stato, così come si venne delineando in Cina in epoca Chou e secondo cui esisteva una corrispondenza tra ordine celeste e ordine terrestre; il sovrano fungeva da intermediario tra questi due ordini ed era autorizzato a governare in terra in virtù del “mandato del Cielo” conferitogli dal grande antenato della dinastia, divinizzato e assurto a suprema divinità celeste, lo Shang-ti, rispetto a cui si poneva come “figlio del Cielo”.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora