viscerotònico

agg. e sm. (pl. m. -ci) [da viscere+-tonico]. Nella tipologia caratteriologica proposta dallo psicologo americano H. Sheldon, tipo caratterizzato da socievolezza, affettività estesa ma superficiale, sentimentalismo ecc. Corrisponde al tipo somatico dell'endomorfo, caratterizzato da uno sviluppo viscerale accentuato. Tale tipo presenta molti punti di contatto con il ciclotimico della tipologia di E. Kretschmer.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora