ferocia

n.f. [pl. -cie o -ce] 1 l’essere feroce; crudeltà, spietatezza: la ferocia di una belva, di un tiranno, di una vendetta 2 ( spec. pl.) atto crudele: le ferocie della guerra

Dal lat. ferocia(m), deriv. di ferox -ocis ‘feroce’.

Nota d'uso

· La regola tradizionale per formare il plurale di parole che finiscono con -cia dice che se la finale è preceduta da vocale il plurale mantiene la i; quindi ferocie. Tuttavia questa i non viene pronunciata, e se nel singolare serve a indicare la pronuncia palatale di c (come in ciao) davanti ad a, nel plurale perde questa funzione perché c si trova davanti a e. Per questa ragione la i tende a scomparire dalla scrittura e ormai si ammettono entrambe le forme.

Rubrica sinonimi

Sin. disumanità, efferatezza, barbarie, brutalità Contr. mitezza, umanità, bonarietà.

Approfondisci