precursore

agg. [f. -a o precorritrice; pl.m. -i, f. -e o precorritrici] 1 che precorre, precede, preannunzia: i segni precursori del temporale 2 ( chim. biol.) si dice di sostanza che interviene nella fase preliminare di un fenomeno e che successivamente si trasforma in un’altra più attiva: il carotene è un idrocarburo precursore della vitamina A ¨ n.m. [f. -a o precorritrice; pl.m. -i, f. -e o precorritrici] 1 chi precede altri nel formulare idee o teorie destinate ad affermarsi pienamente in un tempo successivo; antesignano: il Petrarca è un precursore dell’umanesimo 2 ( lett. rar.) chi corre avanti agli altri: Quivi da i precursori a noi vien detto / ch’alto strepito d’arme avean sentito (TASSO G.L. VIII, 14)

Dal lat. praecursore(m), deriv. di praecurrere ‘precorrere’.

Nota d'uso

· Il femminile regolare di precursore è precorritrice o, con una forma di tipo più tradizionale, può essere precursora. Alcuni potrebbero preferire chiamare anche una donna precursore, al maschile; si tratta però di una scelta che può creare, nel discorso, qualche problema per le concordanze.

Rubrica sinonimi

agg., n.m. Sin. antesignano, pioniere, precorritore (lett.) Contr. epigono.

Approfondisci

Dizionario Italiano