asfigmìa

scomparsa del polso che può essere provocata o da ostruzione al flusso di sangue in un'arteria (per trombosi, embolia, spasmi) o da arresto cardiaco.