Raffaella Carrà: 78 anni tra cinema, tv e successi discografici

Raffaella_Carra

Raffaella Maria Roberta Pelloni, meglio conosciuta come Raffaella Carrà, è morta in un caldo pomeriggio d'estate, il 5 luglio 2021, all'età di 78 anni. Attrice, showgirl, cantante, ballerina e presentatrice tv, Raffaella è stata una diva intramontabile, una donna affascinante, una figura onnisciente dello scenario televisivo italiano.

Raffaella nasce a Bologna il 18 giugno 1943 e vive fino all’età di 8 anni a Bellaria con il padre; nonostante la giovane età si trasferisce a Roma per seguire Jia Ruskaja, fondatrice dell’Accademia Nazionale di Danza. Sin da bambina Raffaella è particolarmente attratta dal mondo dello spettacolo e la sua carriera cinematografica inizia proprio negli anni ’50, durante i quali interpreta ruoli infantili.

Negli anni ’60, appena diplomata presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Raffaella continua il suo percorso all’interno del mondo del cinema partecipando a produzioni quali La lunga notte del ’43, opera d’esordio di Florestano Vancini e Il peccato degli anni verdi, una commedia romantica del regista Leopoldo Trieste.

Mentre la sua carriera cinematografica subisce un prematuro arresto, la sua figura è sempre più legata al mondo della televisione e della musica: gli spettatori italiani ammirano Raffaella, ed è proprio in questi anni che prende vita il suo pseudonimo Carrà, suggeritogli dal regista Dante Guardamagna, per combinare il nome Raffaella (che ricorda l’omonimo pittore rinascimentale) al cognome di un altro importante pittore, Carlo Carrà.

Il suo carisma, la presenza scenica e l’inimitabile sorriso trasformano Raffaella in un’icona iperfemminile, che combina alla perfezione giuste dosi di sfrontatezza e semplicità. Protagonista di programmi tv storici quali Canzonissima, Ma che sera, Pronto, Raffaella? e il celeberrimo Carràmba! che sorpresa, il pubblico italiano la soprannomina “Raffa Nazionale”, come a stabilire la sua supremazia, un gesto simbolo di affetto e devozione di spettatori sempre più legati al suo personaggio.

Indimenticabili i suoi successi musicali, dal ritmo coinvolgente e senza età, brani che l’hanno resa famosa anche in territorio spagnolo come Tuca tuca, Tanti auguri, A far l’amore comincia tu, Rumore/si ci sto, senza scordare l’attualissima collaborazione (2011) con il dj di fama mondiale Bob Sinclar per il remix house di Far l’amore e il brano dedicatole da Tiziano Ferro nel 2006 E Raffaella è mia.

A partire dagli anni ’60 la sua carriera a livello italiano e internazionale non ha mai subito battute d’arresto: nel marzo 2013 diventa coach del talent show The Voice of Italy, in onda su Rai 2, assieme a cantanti del calibro di Riccardo Cocciante e Piero Pelù.

Icona di stile, amata dagli uomini e imitata dalle donne, Raffaella Carrà è stata una colonna portante della storia della televisione italiana: la sua vivacità, il suo particolare savoir faire e la sua immagine frizzante l’hanno resa una personalità unica nel suo genere, che combina l’essere diva ad atteggiamenti umili e semplici, un mix perfetto che colpisce dritto al cuore degli spettatori italiani.

Nel 2014 torna su Rai 1 con un nuovo talent-show, Forte forte forte. A partire dal 24 febbraio 2016 torna come coach nel programma di Rai 2 The Voice of Italy affiancata da Emis Killa, Max Pezzali e Dolcenera. Nell'estate 2017 diventa produttrice musicale per uno dei concorrenti di The Voice, il cantautore catanese Samuel Pietrasanta.

Curiosità su Raffaella 

 1. Il successo di Carràmba! Che sorpresa è stato talmente grande che la parola "carrambata" è entrata a far parte del dizionario della lingua italiana.

2. Raffaella Carrà è considerata un'importante icona gay, tanto da ricevere nel 2017, al World Pride di Madrid, il premio di "icona gay mondiale".

3. Nel film Maradona - La mano de Dios, Raffaella Carrà appare in TV mentre Maradona fa amicizia con Guillermo Coppola.

4. Nell'episodio n.10 della quarta stagione della serie Doctor Who si vede un videoclip in cui Raffaella Carrà canta Do it do it Again, versione in inglese di A far l'amore comincia tu.

5. Alla Carrà Tiziano Ferro ha dedicato la canzone E Raffaella è mia

6. Nell'ottobre 2020 è uscito in Spagna il film Explota Explota, regia di Nacho Álvarez, basato sulle canzoni di Raffaella. Dal 25 gennaio 2021 il film è disponibile nella versione italiana (con il titolo Ballo Ballo) su Amazon Prime.