Questo sito contribuisce alla audience di

Ávalos, Ferdinando Francésco d'-

marchese di Pescara (Napoli 1490-Milano 1525). Capitano al servizio di Ferdinando il Cattolico e poi di Carlo V, fu ferito durante la battaglia di Ravenna (1512) e fatto prigioniero. Liberato dietro riscatto, nel 1513 sconfisse Veneziani e Francesi comandati dall'Alviano e l'anno successivo entrò a Padova senza colpo ferire. Conquistata Milano (1521), alla ripresa delle ostilità con la Francia nel 1522 si batté valorosamente alla Bicocca e poi alla conquista di Genova. Nel 1525, ormai effettivo comandante supremo delle forze spagnole, contribuì alla grande vittoria di Pavia. Implicato nella congiura di Morone, con cui i principi italiani tentarono di allontanarlo da Carlo V con la promessa della corona di Napoli, dapprima si mostrò favorevole al disegno, ma poi, svelata la trama all'imperatore, occupò Milano e arrestò lo stesso Girolamo Morone.