Questo sito contribuisce alla audience di

Óre

(greco Hõrai; latino Horae). Personificazione mitica e divina delle stagioni, presso i Greci. Anticamente in numero di tre, avevano la funzione di sottrarre il divenire all'arbitrio e all'insignificanza, mediante un'accezione metastorica come avvicendamento ordinato. Al concetto di ordine umano e sociale si rifanno i loro nomi: Eunomia (pressappoco buon governo), Diche (giustizia) e Irene (pace). Erano dette figlie di Zeus e di TemiPresso i Romani, diventarono dodici, come le suddivisioni della giornata.

Media


Non sono presenti media correlati