Questo sito contribuisce alla audience di

Čuikov, Vasilij Ivanovič

maresciallo sovietico (Serebrjanie Prudij, Tula, 1899-Mosca 1982). Durante la II guerra mondiale, dopo aver combattuto in Ucraina, Bielorussia e Polonia, comandò, nel 1945, una delle armate del gruppo Žukov che attaccò Berlino. Comandante delle truppe sovietiche in Germania fino al 1953 e quindi della zona di Kijev, divenne maresciallo nel 1955. Viceministro della Difesa e comandante supremo delle forze di terra sovietiche (1960), successivamente assunse la direzione della difesa civile. Lasciò il servizio attivo nel 1972. Nel 1965 furono pubblicate le sue memorie di guerra.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti