Questo sito contribuisce alla audience di

Aḥmad ibn Ibrāhīm, detto il Mancino

emiro di Harar (ca. 1506-1543). Nativo del Sultanato di Adal, assunse nel 1527 il controllo dello Stato (la cui capitale era allora a Harar) e si rifiutò di pagare il tributo al negus Lebna Dengel. Ciò provocò una guerra che il Mancino condusse vittoriosamente attraverso tutta l'Abissinia sino a Massaua, finché il figlio del negus, con l'aiuto di reparti portoghesi, riuscì a sconfiggere Aḥmad ibn Ibrāhīm che morì in battaglia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti