Questo sito contribuisce alla audience di

ALADI

sigla dell'Associazione latino-americana di integrazione. Costituita il 12 agosto 1980 a Montevideo in sostituzione della disciolta ALALC, della quale ha mantenuto la sede (Montevideo) e gli Stati membri (Messico, Argentina, Brasile, Bolivia, Cile, Colombia, Ecuador, Paraguay, Perú, Uruguay, Venezuela e, dal 1999, Cuba). Entrata in vigore, dopo le ratifiche, il 18 marzo 1981, si è proposta il duplice scopo di salvaguardare i risultati ottenuti dall'ALALC e di sviluppare un processo integrativo delle economie latino-americane. L'ALADI auspica la costituzione di un'area privilegiata di scambio nella regione, nell'obiettivo di costituire in futuro un mercato comue latino-americano. A tal fine sono previsti accordi regionali siglati da alcuni membri dell'ALADI su materie diverse quali sgravi fiscali, promozione del commercio, cooperazione finanziaria, fiscale, sanitaria, tutela ambientale, cooperazione in materia scientifica, promozione del turismo, ecc. I Paesi caratterizzati da uno sviluppo economico minore (Bolivia, Ecuador e Paraguay) godono di un sistema privilegiato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti