Questo sito contribuisce alla audience di

Ahmose

primo faraone egiziano della XVIII dinastia (1580-1558 ca. a. C.). Liberò l'Egitto dagli Hyksos invasori, conquistando la loro capitale Avaris e inseguendoli poi fin nella Palestina meridionale, dove li assediò per tre anni in Šaruhen. Conservò Tebe capitale. Grande organizzatore, si dedicò soprattutto alla ricostruzione del Paese devastato da cinque secoli di guerra. A lui si deve anche la ricostruzione dei templi di Menfi e di Tebe.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti