Questo sito contribuisce alla audience di

Aimóne il Pacìfico

conte di Savoia (Bourg-en-Bresse 1291-1343). Secondogenito di Amedeo V, lasciò per necessità dinastiche la vita ecclesiastica e sposò Iolanda, figlia di Teodoro I Paleologo. Nel 1329 succedette al fratello Edoardo, invano osteggiato dalla nipote Giovanna. Nei primi tempi di governo combatté contro Giulio VIII, delfino di Grenoble; poi aiutò il principe Filippo di Acaia in lotta con i marchesi di Saluzzo e del Monferrato fungendo da arbitro; quindi sostenne il re di Francia contro gli Inglesi. Alla morte gli succedette il figlio Amedeo VI, nominato espressamente successore nelle disposizioni testamentarie.

Media


Non sono presenti media correlati