Questo sito contribuisce alla audience di

Filippo I (principe di Acaia)

di Savoia, principe di Acaia (? 1274-Pinerolo 1334). Figlio di Tommaso III, gli succedette nei domini piemontesi nel 1282, sotto la reggenza dello zio Amedeo V di Savoia, che solo dopo una lunga resistenza, nel 1294, lo riconobbe signore del Piemonte (dominus Pedemontis). Prese allora possesso di Torino, Pinerolo, Moncalieri e delle altre città sabaude cisalpine, che costituirono un piccolo Stato autonomo. Nel 1301 sposò Isabella di Villehardouin e andò in Grecia a prendere possesso del principato, ma spese tre anni in vane lotte contro i signori locali. Tornato in Piemonte, con un'accorta politica di alleanze annesse Fossano e Savigliano e, sostenuto da Amedeo V, poi da Edoardo, resistette agli attacchi congiunti dei marchesi di Monferrato e di Saluzzo.

Media


Non sono presenti media correlati