Questo sito contribuisce alla audience di

Albright, Madeleine

(Marie Jana Korbelová). Diplomatica e donna politica statunitense (Praga 1937). Docente di relazioni internazionali all'Università di Georgetown, si segnalava nell'attività politica USA come assistente del senatore democratico Edmund Muskie e, successivamente, era chiamata nello staff del Consiglio nazionale di sicurezza durante l'amministrazione Carter. Vinte le presidenziali nel 1993, Bill Clinton assegnava alla Albright il compito di rappresentante permanente degli Stati Uniti all'ONU, incarico che la stessa assolveva con grande determinazione, ingaggiando un vero e proprio braccio di ferro con il segretario dell'ONU Boutros Boutros Ghali e opponendosi a una sua riconferma nell'incarico. Subito dopo la sua rielezione alla presidenza, Clinton la chiamava a ricoprire il decisivo ruolo di segretario di Stato, incarico che per la prima volta era assegnato a una donna. Nel gennaio 1997 il Senato dava via libera alla nomina della Albright, che durante il suo delicato incarico doveva affrontare la crisi kosovara, conclusasi con la sconfitta del dittatore serbo Milosevic. Nel 2001 lasciava la carica di segretario di Stato.

Media


Non sono presenti media correlati