Questo sito contribuisce alla audience di

Aldini, Antònio

giurista e uomo politico italiano (Bologna 1755-Pavia 1826). Professore di diritto a Bologna, ispirò la sua attività politica a ideali unitari. Patrocinò dapprima l'unione degli Stati estensi con le Legazioni e quindi della Repubblica Cispadana con la Cisalpina (1797). Partecipò alla consulta che, a Lione, decise la trasformazione della Repubblica Cisalpina in Repubblica Italiana (1802); fu poi membro del Consiglio legislativo di quest'ultima e segretario di Stato del Regno Italico. Al Congresso di Vienna tentò invano di sottrarre Bologna e le Legazioni alla Chiesa. Durante la Restaurazione, rifiutò decisamente di collaborare al governo.

Media


Non sono presenti media correlati