Questo sito contribuisce alla audience di

Alfièri di Sostégno, Césare

uomo politico (Torino 1799-Firenze 1869). Figlio di Carlo Emanuele, dopo una brillante carriera diplomatica tornò in Piemonte e si occupò con spirito liberale dei problemi dell'istruzione (fu ministro nel 1847). Spinse il sovrano a concedere lo Statuto e presiedette per due mesi al governo dopo l'armistizio Salasco (9 agosto 1848). Fu poi senatore e presidente del Senato (1855-60).

Media


Non sono presenti media correlati