Questo sito contribuisce alla audience di

Alitàlia

(Linee Aeree Italiane), società italiana di navigazione aerea civile appartenente in origine al gruppo IRI e, successivamente allo scioglimento di quest'ultimo, al Ministero del Tesoro. Costituita nel 1946 dallo Stato contemporaneamente alla LAI (Linee Aeree Italiane), nel 1957 divenne l'unica compagnia aerea nazionale rilevando i beni sociali e il personale della LAI, posta in liquidazione. Nel corso degli anni, l'Alitalia, la cui base è a Roma e che dispone di sedi e filiali in tutto il mondo, ha assunto le dimensioni di un gruppo, costituendo o acquisendo società che operano essenzialmente nel settore del trasporto aereo e in ambiti a esso connessi: è il caso, per esempio, dell'ATI (Aero Trasporti Italiani), nata nel 1963 e poi incorporata nel 1994, o della Eurofly, fondata nel 1989, incorporata nel 2000 e in buona parte (80%) ceduta alla Effe Luxemburg nel 2003. Nel 1996, a seguito della perdita del monopolio sui voli nazionali e del conseguente insorgere della concorrenza nel settore del trasporto aereo sulle rotte nazionali ed estere, l'Alitalia ha conosciuto un lungo periodo di crisi, aggravato, nel 2000, dal fallimento dell'alleanza con la KLM, avviata due anni prima, e, nel 2001, da una drastica riduzione di tutti i voli conseguente alla tragedia dell'11 settembre, sfiorando a più riprese il fallimento. Neanche l'ingresso, nello stesso anno, in SkyTeam, alleanza composta da Air France, Delta Airlines, Korean Air, Aeromexico, Czech Airlines e, dal 2004, da Continental Airlines, KLM e Northwest Airlines, ha dato nuovo slancio alla compagnia. Solo nel 2004 l'Alitalia ha compiuto i primi passi decisivi verso il risanamento, concretizzatosi nel piano industriale 2005-2008, che prevede una consistente riorganizzazione societaria, con la costituzione di una holding e due aziende, Alitalia Service, per le attività di terra, e Alitalia Fly, per quelle relative al volo. Nel 2006 si è aggiudicata la gara per acquisire il gruppo Volare. Dopo vari tentativi di privatizzazione nel corso del 2007 e in seguito al commissariamento, nel settembre del 2008 veniva avviata la procedura per il trasferimento delle attività in una nuova società la Compagnia Aerea Italiana (CAI), guidata da Roberto Colaninno e con il sostegno del gruppo Intesa San Paolo. Nel gennaio 2009 iniziava le sue attività la nuova società con il nome di Alitalia - Compagnia Aerea Italiana, composta, oltre che dalla vecchia Alitalia, da Air One, da Volare e da Air Europe. Nella nuova compagnia entrava a far parte il gruppo Air France-KLM con il 25% del capitale.

Media


Non sono presenti media correlati