Questo sito contribuisce alla audience di

Altoviti

nobile famiglia fiorentina di cui si hanno notizie certe dalla fine del sec. X. Ebbe tra i suoi esponenti Oddo (m. dopo il 1296), giureconsulto e notaio, sostenitore dei guelfi, membro del Consiglio degli Anziani; Stoldo (m. 1392), che fece parte della Balia, incaricato di varie ambascerie; Bindo (Roma 1491-1557), mecenate, amico di Michelangelo, banchiere, mercante, rivale di Cosimo I; Antonio (Firenze 1521-1573), vescovo di Firenze; GiovanniBattista (m. 1590), banchiere e mecenate, nominato da papa Pio V suo depositario generale; Jacopo (Firenze 1604-1693), che resse per otto anni la nunziatura di Venezia e fu nominato patriarca di Antiochia (1667).

Media


Non sono presenti media correlati