Questo sito contribuisce alla audience di

Antitèrra o Anticton

termine col quale il pitagorico Filolao designava, nel sistema cosmico a lui attribuito, un pianeta immaginario posto tra la Terra e il “fuoco centrale”, o centro dell'Universo, attorno a cui ruotavano le sfere del Sole, della Luna, dei cinque pianeti e delle stelle fisse. La presenza di tale pianeta non era constatabile in modo diretto in quanto la sua posizione celeste era posta agli antipodi dell'emisfero abitato della Terra. Si pensava però che esso si manifestasse in occasione delle eclissi di Luna, allorché la sua ombra si proiettava sul satellite. L'ipotesi dell'Antiterra consentiva di portare a dieci, numero sacro per i pitagorici, le sfere dei corpi celesti mobili.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti