Questo sito contribuisce alla audience di

Aréna, Bartolomèo

uomo politico corso (San Fiorenzo, Corsica, 1753-Montenero, Livorno, 1832). Membro dell'Assemblea Legislativa nel 1791 e acceso giacobino, apparteneva al partito filofrancese. Nel 1793, su istigazione di Pasquale Paoli, fu dichiarato infame dall'assemblea corsa. Si schierò contro Bonaparte in occasione del colpo di Stato del 18 brumaio e ne subì le persecuzioni.