Questo sito contribuisce alla audience di

Aristippo di Cirène

filosofo socratico (ca. 435-ca. 366 a. C.). Di lui non è pervenuto nessuno scritto o frammento certo. Discepolo di Socrate, fondò, secondo la tradizione, la scuola cirenaica, nella quale le scienze puramente teoriche venivano svalutate a favore di un esercizio di vita inteso a realizzare la felicità possibile all'uomo. La più nota tra le sue dottrine (anche se l'attribuzione non è certa) è quella che identifica il bene con il piacere di cui è condizione necessaria la libertà interiore di fronte alle cose del mondo. L'arte della vita consiste in un adattamento calcolato alle circostanze, combinato con l'abilità nell'usare le situazioni per il proprio benessere.