Questo sito contribuisce alla audience di

Balta, José

militare e uomo politico peruviano (Lima 1816-1872). Entrato giovanissimo nell'esercito, raggiunse il grado di colonnello; nel 1855 si ritirò dal servizio attivo. Prese parte alla rivoluzione del 1865 e l'anno seguente si distinse tra gli oppositori del presidente M. I. Prado. Eletto presidente nel 1868, sotto la sua amministrazione ebbe inizio l'apertura del Paese ai capitali stranieri; Balta impiegò i prestiti in importanti opere pubbliche e nella costruzione di linee ferroviarie. Fu ucciso durante un pronunciamiento militare, poco tempo prima dello scadere del mandato presidenziale.

Media


Non sono presenti media correlati