Questo sito contribuisce alla audience di

Barák, Rudolf

uomo politico ceco (Blansko 1915). Ministro degli Interni dal 1953 fino al 1961 e vice-primo ministro tra il 1954 e il 1962, fu collaboratore e amico del presidente Novotný e suo presunto successore. Nel febbraio 1962 fu esonerato da tutte le cariche, espulso dal partito comunista, arrestato e condannato a 15 anni di reclusione con le accuse di abuso di potere, reati economici, ecc. Nel 1968 fu scarcerato e riabilitato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti