Questo sito contribuisce alla audience di

Barros, Miguel António

poeta portoghese (Carvalho d'Este, Braga, 1772-Lisbona 1827). Come verseggiatore estemporaneo rivaleggiò con Bocage. Morì in miseria, abbandonato da tutti, dopo aver condotto una vita disordinata e licenziosa. È ricordato soprattutto come autore di drammi allegorici, tra cui Ulyssea libertada (1808), O triumpho (1814), O templo de morte (1811); scrisse anche diversi Elogios che non ci sono pervenuti.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti