Questo sito contribuisce alla audience di

Beck, Max Vladimir

statista austriaco (Währing 1851-Vienna 1943). Precettore e consigliere dell'arciduca Francesco Ferdinando, fu presidente del Consiglio nel 1906-08, facendo approvare la legge elettorale con cui l'Austria votò per la prima volta, nel maggio 1907, a suffragio universale. Membro della Camera dei Signori, passò poi a presiedere la Corte dei Conti (1915) anche dopo la caduta della monarchia.

Media


Non sono presenti media correlati